ABBIAMO OSPITATO

Mario Corrieri
Grande amico, persona delicata e squisita, paesaggista siciliano ammaliato dalle luci dell’hinterland milanese, in ripetute occasioni Mario Corrieri sceglie di esporre le sue opere da Spazio Milani.

Nel novembre 2011 presenta la mostra “Al di là del tempo”
A marzo 2010  “ Pesci di terra” 
I suoi dipinti, per me, sono emozioni su tela, l’anima della mia terra sulle pareti della mia sartoria.
Di lui  Duccio Trombadori dice :
"Se c’è una scommessa nella pittura di Mario Corrieri, essa è questa consapevole presa di distanza dal tempo moderno, alla ricerca di un valore non effimero dell’immagine dipinta. C’è un pregio morale in questa riscoperta del paesaggio, in mezzo al crescere del deserto visivo della “civiltà delle immagini”.

qui link al sito di Mario Corrieri

Pittan tattoo - “il corpo decorato” Maggio 2010

Nel maggio 2010 Claudio Pittan, tatuatore di fama internazionale, sceglie Spazio Milani come location per raccontare una storia del tatuaggio, attraverso pannelli tematici su cui espone una serie di immagini che illustrano le diverse filosofie alla base di ogni tattoo-style.

“ Penso che attualmente il tatuaggio sia un mezzo alla portata della gente comune per esprimere artisticamente il proprio mondo interiore.

Ho voluto richiamare l’attenzione sul tatuaggio giapponese, il mio stile preferito,esso rappresenta dei simboli di grande valore spirituale e penso che molte persone stiano cercando di dare un senso più profondo e più grande alla loro vita, Con questi simboli possiamo creare sul nostro corpo una meravigliosa scenografia che ci ispirerà quando dovremo rappresentare gli atti di quella grande opera teatrale che è la nostra vita.”

 

Erica Lucchi
Pittrice modenese, milanese di adozione, deve la maturità della sua formazione artistica al contatto con l'ambiente dell'interior decoration negli anni del suo soggiorno in America, durante i quali approfondisce gli elementi della decorazione presso il Moore College of Art & Design di Philadelphia.

 Nei suoi quadri, originali e di ispirazione vagamente metafisica, troviamo una nuova filosofia; l'arte dei "dipinti per l'arredo", con i quali crea opere da abbinare all'ambiente che le ospita, sezionate in tele o tavole, che realizza prettamente su misura.

La sua ispirazione nasce dall'osservazione degli ambienti e della personalità di chi li abita, ambienti a cui dona nuova forza ed emozione, rendendoli unici.

 Spirito inquieto e creativo, attraverso una tecnica attenta, dai tocchi decisi e puliti, Erica Lucchi rende magistralmente atmosfere ed emozioni di straordinaria modernità.

qui il sito di Erica Lucchi

Mostra d’arte “ Donna/Io” opere  dell’artista giapponese Kazuko Kubo

da lunedì 11 giugno 2008 - Milano, via Caminadella 16

Di lei l’insigne critico Tullio Pacifici dice:“Tra i pezzi delle cose assemblate dai quadri c'è l'artista.
I suoi lavori sono un confronto, uno scontro,una decostruzione e una ricostruzione del sé donna.
Leggeri, isolati, materiali trovati durante la vita, legati insieme a collage. Il suo metodo di accumulazione e di cucito diventa un mezzo espressivo in grado di raccontare la sua vita : appende alle tele parti del suo modo di essere.
Contatta le proprie tradizioni, quelle dell'infanzia, là dove il chimono rappresenta un augurio di fortuna per la vita. Gli oggetti che impiega sono cose che si indossano, che si leggono, pezzi di giornali, sono oggetti trovati. Gli insiemi si dispongono con agilità ed elasticità.
Figure ambivalenti, di sensi e significati opposti, dosate tra pesi e contrappesi con misura e delicatezza. La scrittura, il vestire, l'intimità quotidiana, il venire all'essere del femminile, persona e artista.
Appoggiare il pensiero al cuore è il suo motto”.

Suleymanoff  - Gioielli italiani

Brillanti e diamanti neri, fragole di rubini, smeraldi montati su oro rosa…..

I fratelli Alon e Josef Suleyman scelgono Spazio Milani per presentare le loro preziose collezioni. 

Aprile 2008

Maggio 2012,  

Arte 21 - Opere digitali di Andrea Bonaventura

3 ottobre – 31 dicembre 2006

In occasione della nuova collezione autunno inverno, Spazio Milani presenta “ CONCEPTS ” mostra di Andrea Bonaventura. Opere di artigianato digitale in cui l’artista coniuga le più moderne tecnologie di stampa digitale con un intervento manuale per la produzione finale dell’opera. Nella sua ricerca sulla realtà della rappresentazione fotografica, Bonaventura crea appositamente per questa mostra degli abbinamenti tra parole e immagini, realizzando così dei concepts di possibili immagini pubblicitarie dove ogni quadro diventa di fatto una pubblicità di se stesso.

Arnolfo di Cambio espone da noi
Fuori Salone  Aprile 2001
Dopo una radicale ristrutturazione curata dall’architetto Azuma, Spazio Milani riapre al pubblico nell’Aprile 2001, durante il Salone del Mobile.

Inserito nel circuito del Fuori Salone, ospita Arnolfo di Cambio, che sceglie questa inusuale location per presentare la nuova collezione di cristalli disegnata da K. Grcic, E. Mari, M. Zanuso, O. Turquets Blanca.

“Lavorare il cristallo è un'arte difficile.  Arnolfo di Cambio nasce nel 1963 a Colle Val d'Elsa, da una tradizione trasmessa e imparata dal patrimonio degli antichi vetrai, e in quarantacinque anni di attività e 3 generazioni ha assimilato l'abilità e la tradizione della lavorazione del cristallo, unendole alla continua innovazione tecnologica e alla collaborazione con progettisti e designer. Il marchio Arnolfo di Cambio, ormai conosciuto a livello internazionale, ha ottenuto riconoscimenti e premi per i suoi prodotti, diventando nel corso degli anni uno dei leader delle manifatture italiane del cristallo.”